Tel. (+39) 0815226912

LA STORIA


Nap700_3museo-capodimonte

GUANTI_BLACK
25_01_2016_1001

Intorno al 1750, Re Carlo di Borbone, richiamando a Napoli numerosi Maestri Guantai Viennesi, tra i quali l’eccelso maestro LUIGI BALASTRON, dà ufficialmente inizio alla lavorazione del guanto in città, e da subito, Napoli, citta di mare di sole e  canzoni si accende anche per una nuova passione, quella per i guanti, che cullata nei cuori di intere famiglie artigiane, con figli che seguono i padri su strade tracciate dai nonni, consegue e mantiene a tutt’oggi un caro e prezioso primato.

I GUANTI DI NAPOLI infatti, da anni considerati come il top della qualità, dell’eleganza e della raffinatezza, costituiscono una delle eccellenze più ricercate nel magico mondo degli accessori di pelle rigorosamente targato MADE IN ITALY, in cui BellezzaArmonia delle forme e Praticità convivono in una simbiosi perfetta ed ineguagliabile.

Tra le laboriose famiglie che hanno contribuito a raggiungere questo successo, crediamo di poter inserire e con orgoglio, anche la nostra, che avvicendandosi con ben quattro generazioni ed a cavallo di tre secoli, riesce a mantenere ancor oggi, un alto standard qualitativo dei propri prodotti collocandoli, attraverso una lungo e paziente viaggio di simbolica circumnavigazione del globo, in ogni angolo del mondo, dapprima in Scandinavia, poi nell’ Europa occidentale, quindi in Nord America da costa a costa, e poi in Giappone passando per l’Australia.

Andando a ritroso nel tempo, quella che oggi è diventata la PARISI GLOVES srl, nasce come ditta individuale nel lontano 1870 quando  il bisnonno CARMINE discendente da una antica famiglia di Mastri Guantai, fonda a proprio nome la prima azienda sulla vecchia via di Capodimonte a pochi metri dalla famosa e omonima Reggia, fatta costruire poco più di un secolo prima dallo stesso Monarca poc’anzi citato.

Nel secolo successivo, ad inizio Novecento, è nostro nonno DOMENICO, figlio di Carmine, a condurre l’azienda, attraversando uno dei periodi più felici per questo tipo di lavorazione, i fortunati anni venti e trenta, quando, grazie a milioni di paia esportati Napoli diventa una delle capitali mondiali del guanto.

Negli anni 50 è invece nostro padre CARMINE, trasferitosi alla Discesa Sanità ad essere a capo dell’azienda, sono gli anni di ripresa economica post bellici e anche la lavorazione del guanto riprende alla grande, a tal punto, che nel quartiere Sanità, simbolo di Napoli, in ogni famiglia, spesso con lavoro a domicilio, vi si trova almeno un tagliatore, un ricamatore o una cucitrice di guanti, a conferma della vocazione insostituibilmente artigianale di questa particolare lavorazione.

E’ degli anni 80 invece l’avvicendamento alla guida dell’azienda da parte di noi fratelli GENNARO per la parte commerciale, ed ATTILIO per la parte tecnica, e agli inizi degli anni 90, i nostri prodotti, varcando l’ultima frontiera si affermano e con grande successo anche nell’ Est Europeo, nei paesi Baltici e soprattutto in Russia in seguito all’abbattimento lento e progressivo delle barriere commerciali di questi paesi a cui viene associato simbolicamente il crollo del muro di Berlino avvenuto nel 1989. In questo periodo l’azienda familiare assume l’odierna denominazione e per assecondarne la continua crescita, viene anche trasferita nell’attuale sede.

Ed è proprio ATTILIO (maschio terzogenito di Carmine) e degno discendente di una plurisecolare dinastia di MASTRI GUANTAI, nonché tra i più competenti Maestri di oggi per la sua incomparabile bravura, ad introdurvi nella LAVORAZIONE DEL GUANTO PARISI, descritta nella sezione successiva di questo sito.